EduBioBimbi

Anno:

Percorsi partecipativi di educazione ambientale: la salute del pianeta per la nostra salute.

Il progetto, promosso dalla Fondazione Anna Mattioli in collaborazione con altre realtà del Territorio, intende coinvolgere le nuove generazioni in una serie di iniziative formative e ludiche sul benessere collegato alla sostenibilità ambientale ed incentrato sul rispetto della natura e delle persone.

EduBioBimbi prevede un approccio olistico all’educazione ambientale dei bambini nel nuovo contesto dei cambiamenti climatici: dall’azione individuale a quella collettiva, la salute del pianeta per la salute di ciascuno di noi.

L’elemento di innovazione sta nel mettere in rete diversi luoghi con differenti elementi pedagogici in unico percorso didattico.

La corretta conoscenza dei cicli naturali e della interconnessione degli ecosistemi è alla base per un armonioso e completo percorso di crescita e di sviluppo ed è elemento di prevenzione per tutte le malattie MCNT (malattie croniche non trasmissibili) determinate dall’inquinamento ambientale e da stili di vita non corretti.

Questo tipo di approccio si concretizza attraverso percorsi di educazione ambientale, nel contesto dei cambiamenti climatici, che mettono in evidenza l’importanza specifica della biodiversità agricola e delle pratiche agroecologiche.

I luoghi per eccellenza di cura dei più piccoli coinvolti nel progetto, studenti della scuola elementare, sono la scuola e gli ospedali pediatrici, partner e beneficiari del percorso educativo.

Il programma è arricchito da visite in azienda, piattaforma digitale da utilizzare in classe, percorso sensoriale con degustazione a mensa, orto a scuola.

L’approccio pedagogico è partecipativo ed orientato a mettere in pratica comportamenti e piccoli gesti da compiere per contrastare il cambiamento climatico e per garantire un futuro alla Terra anche attraverso un uso consapevole delle risorse naturali.

Un modello che usa il gioco per rafforzare i percorsi di responsabilizzazione individuali per promuovere comportamenti collettivi in sintonia con la salute del pianeta e quindi alla nostra salute, a cominciare da quella dei più piccoli e fragili di noi. agricole, l’uso della piattaforma digitale in classe, con l’intento di rendere il Bambino protagonista di una stagione colturale, vederne lo sviluppo e comprenderne le sfide nel contesto dei cambiamenti climatici.